• Mondo
  • mercoledì 28 Agosto 2019

25 persone sono morte nell’incendio doloso di un bar a Coatzacoalcos, in Messico

Martedì sera 25 persone sono morte e 11 sono state ferite a causa di un incendio doloso in un bar di Coatzacoalcos, in Messico. Secondo le prime indagini della polizia, che sta ancora cercando i responsabili, è possibile che l’incendio sia stato provocato da bombe molotov. Il governatore dello stato di Veracruz, Cuitláhuac García Jiménez, ha detto che l’incendio potrebbe essere legato a uno scontro tra gang criminali.

Un attacco simile era avvenuto nel 2011, quando il cartello della droga dei Los Zetas aveva dato fuoco a un casinò nella città di Monterrey, uccidendo 52 persone, per ottenere il pagamento del pizzo dalle attività della zona. All’epoca era in corso una “guerra della droga” durata dal 2006 al 2012 in cui gruppi criminali rivali e le forze di polizia si scontrarono numerose volte. I Los Zetas, che si erano poi divisi, erano attivi anche a Coatzacoalcos.

L'interno del bar dopo l'incendio, mostrato in un servizio della TV messicana (Noticieros Televisa)