Stato dell'Unione
  • Mondo
  • sabato 24 agosto 2019

Ruth Bader Ginsburg, la più anziana giudice della Corte Suprema, nelle ultime settimane è stata curata per un tumore

Stato dell'Unione

Ruth Bader Ginsburg, la più anziana giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, nelle ultime settimane è stata curata per un tumore: lo ha detto una portavoce della Corte, aggiungendo che la giudice ora sta bene e continuerà a lavorare normalmente. La Corte Suprema è composta da nove giudici ed è il più importante organo giuridico del paese: i giudici vengono scelti dal presidente e la nomina, che dura a vita, deve essere confermata dal Senato. Ginsburg ha 86 anni, fu nominata nel 1993 dall’allora presidente Bill Clinton ed è considerata quindi una giudice progressista: la sua età avanzata e alcuni recenti problemi fisici hanno però fatto temere che presto potrebbe dover lasciare l’incarico, permettendo così a Donald Trump di nominare il suo sostituto. La portavoce della Corte Suprema ha spiegato che a luglio alcuni esami a cui si era sottoposta Ginsburg avevano mostrato l’esistenza di un piccolo tumore al pancreas, che è stato trattato con radioterapia. Al momento non sembra che la giudice avrà bisogno di altre cure.

Il giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg abbraccia Barack Obama al suo arrivo al Campidoglio. (AP Photo/J. Scott Applewhite)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.