• Mondo
  • giovedì 15 Agosto 2019

Un aereo russo ha fatto un atterraggio di emergenza in un campo vicino a Mosca, 23 persone sono state ferite

Un aereo passeggeri russo della Ural Airlines partito da Mosca e diretto a Sinferopoli, in Crimea, è stato costretto a fare un atterraggio di emergenza in un campo vicino alla capitale russa, circa un chilometro di distanza dalla pista dell’aeroporto, dopo che alcuni uccelli erano entrati nei motori. Un passeggero ha raccontato che l’aereo ha cominciato a oscillare circa cinque secondi dopo il decollo. La manovra di atterraggio compiuta dai piloti è stata definita un «miracolo» da buona parte della stampa russa. Il ministro della Sanità russo ha detto che a bordo dell’aereo c’erano 234 persone, ci cui 23 sono state ferite.