• Italia
  • venerdì 9 agosto 2019

C’è un secondo carabiniere indagato per la foto di Natale-Hjorth bendato e ammanettato in una caserma di Roma

La procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati il carabiniere sospettato di avere scattato la foto di Christian Gabriel Natale-Hjort ammanettato e bendato in una caserma di Roma. Il reato contestato sarebbe rivelazione segreto d’ufficio. La procura aveva già iscritto nel registro degli indagati il carabiniere che aveva bendato Natale-Hjort e, scrive Repubblica, sta indagando per accertare chi sia stato a diffondere la foto sulle chat di WhatsApp.

Natale-Hjort è il 19enne statunitense accusato di concorso in omicidio per la morte del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso nella notte fra giovedì 25 e venerdì 26 luglio nel centro di Roma durante un’operazione in borghese. La foto era finita sui giornali lo scorso 28 luglio: mostrava un evidente abuso di potere e un’altrettanta evidente violazione dei diritti delle persone sottoposte a misure cautelari.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.