Gli scioperi di Ryanair ad agosto

Li ha indetti un sindacato britannico, con un altro previsto a settembre; i piloti portoghesi potrebbero fare lo stesso, quelli irlandesi decideranno venerdì

(Thomas Frey/dpa via AP)

Uno dei sindacati che rappresentano i piloti di Ryanair nel Regno Unito (BALPA) ha dichiarato due scioperi tra il 22 e il 24 agosto e tra il 2 e il 4 settembre, per protestare contro il dilungarsi delle trattative per gli adeguamenti dei contratti di lavoro. Gli iscritti al sindacato dei piloti irlandesi (FORSA-IALPA) voteranno venerdì sulla possibilità di organizzare scioperi nelle prossime settimane; i piloti portoghesi (SNPVAC) di Ryanair potrebbero scioperare fino a cinque giorni ad agosto per protestare contro il mancato adeguamento dei contratti concordato lo scorso novembre.

I piloti Ryanair iscritti a BALPA hanno votato al 79,5 per cento a favore degli scioperi, che secondo un documento diffuso dal sindacato hanno lo scopo di costringere Ryanair a trattare con loro per il miglioramento dei contratti di lavoro. BALPA, che come gli altri sindacati è stato riconosciuto da Ryanair solo nel dicembre 2017, sostiene che Ryanair non abbia mai voluto seriamente trattare su argomenti come “le pensioni, gli incentivi per la maternità, le indennità e un sistema di stipendi trasparente e coerente”, e che non lo abbia fatto anche per incapacità della sua dirigenza ad avere a che fare con i sindacati.

Ryanair, che negli ultimi anni ha dovuto fare molte concessioni ai suoi dipendenti dopo una lunga serie di scioperi, ha criticato la decisione di BALPA, sostenendo che i nuovi scioperi non abbiano il sostegno dei piloti (che solo per il 50 per cento sono iscritti a BALPA) e che saranno dannosi per l’azienda e i suoi clienti. In un comunicato diffuso dopo l’annuncio dello sciopero, Ryanair – la più grande compagnia aerea low cost in Europa – ha invitato BALPA a ricominciare le trattative, senza per ora ricevere garanzie sull’annullamento degli scioperi. Venerdì, inoltre, una decisione simile a quella di BALPA potrebbe essere presa dagli iscritti al sindacato dei piloti in Irlanda, il paese dove ha sede Ryanair.

Il sindacato irlandese FORSA-IALPA ha detto che le ragioni per il possibile sciopero sono le stesse che porteranno agli scioperi nel Regno Unito e hanno parlato di “frustrazione e delusione” per l’andamento delle trattative per il rinnovo dei contratti dei piloti. FORSA-IALPA non ha però detto quando potrebbe essere lo sciopero.

Infine, ad agosto, potrebbe esserci uno sciopero dei piloti Ryanair portoghesi, almeno quelli iscritti al sindacato SNPVAC. SNPVAC ha dato avviso formale di cinque giorni di sciopero a partire dal 21 agosto, per protestare contro il mancato adeguamento dei contratti previsto da un accordo raggiunto lo scorso novembre tra i sindacati e Ryanair. L’accordo, tra le altre cose, prevedeva 22 giorni di ferie e l’adeguamento dei contratti di Ryanar alle leggi portoghesi sul congedo parentale. L’avviso dei cinque giorni di sciopero non significa che ci saranno necessariamente cinque giorni di sciopero, ma che potrebbero essercene fino a cinque.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.