• Mondo
  • giovedì 8 agosto 2019

Un’esplosione in una base militare nel nord della Russia ha ucciso due soldati e ne ha feriti altri sei

Un’esplosione in una base militare nella regione di Arcangelo, nel nord della Russia, ha ucciso due persone e ne ha ferite altre sei. La notizia è stata confermata dal ministero della Difesa, secondo cui l’incidente è avvenuto durante i test di un motore per missili da guerra. I due morti erano civili che lavoravano alla costruzione del missile, tra i feriti ci sono sia civili che soldati. Il nome della base non è stato confermato dal ministero della Difesa russo. Funzionari della città di Severodvinsk, dove si trova una base militare di sottomarini nucleari, hanno detto all’agenzia di stampa russa Tass che è stato misurato un aumento delle radiazioni nella zona dopo l’incidente, circostanza però smentita dal ministero della Difesa.

TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.