• Mondo
  • martedì 6 Agosto 2019

Una donna britannica di 34 anni è scomparsa sull’isola greca di Icaria

Una donna britannica cipriota di 34 anni, di nome Natalia Christopher, è scomparsa lunedì mentre si trovava in vacanza sull’isola greca di Icaria, nell’Egeo centro orientale. La polizia greca ha diffuso un comunicato in cui dice di avere iniziato le ricerche, che si stanno sviluppando anche nelle acque attorno all’isola e tramite l’uso di un elicottero equipaggiato con camera a infrarossi. Christopher è scomparsa dopo essere uscita dall’albergo in cui si trovava, nella città di Kerame, per fare jogging. La polizia ha detto di avere trovato delle gocce di sangue sulle coperte della sua stanza di albergo e di averle mandate ad analizzare: per il momento comunque non ci sono altri dettagli. Il Guardian ha scritto che sembra che il segnale del cellulare di Christopher sia stato rilevato da un ripetitore dell’arcipelago di Furni, che si trova di fronte a Icaria.

Christopher è una scienziata e attivista che vive a Cipro, e che da tempo guida una campagna per la riunificazione dell’isola, attualmente divisa in due parti. Era arrivata a Icaria sabato, insieme al compagno, e doveva tornare due giorni dopo a Nicosia, la capitale cipriota.

L'isola di Icaria (Google Maps)