• Mondo
  • lunedì 5 Agosto 2019

È stato condannato a vent’anni di carcere l’uomo che inviò 16 pacchi bomba a critici e avversari del presidente statunitense Donald Trump

Cesar Sayoc, l’uomo che lo scorso ottobre inviò 16 pacchi bomba improvvisati ad altrettanti avversari e critici del presidente statunitense Donald Trump, è stato condannato lunedì a 20 anni di carcere da un tribunale di New York. L’uomo, originario della Florida e di 62 anni, è un sostenitore di Trump che aveva ammesso di aver spedito i pacchi a quelli che considerava suoi “nemici”, tra cui l’ex segretaria di Stato Hillary Clinton, l’ex presidente Barack Obama, altri esponenti del Partito Democratico e diversi personaggi notoriamente critici del presidente statunitense Donald Trump, come l’attore Robert De Niro e il miliardario George Soros. Sayoc aveva diversi precedenti penali e un passato di depressione e problemi di salute mentale.

Fotografia segnaletica di Cesar Sayoc diffusa dall'ufficio dello sceriffo della contea di Broward, in Florida (Broward County Sheriff's Office via Getty Images)