• Italia
  • venerdì 2 Agosto 2019

È stato arrestato il boss della ‘ndrangheta Domenico Crea: era latitante dal 2015

Questa mattina, in provincia di Vibo Valentia, in Calabria, è stato arrestato dalla polizia il boss della ‘ndrangheta Domenico Crea, latitante dal 2015. Crea, che ha 37 anni, era a capo di una cosca mafiosa operante a Rizziconi e nelle zone limitrofe, e collegata con la potente cosca della famiglia Alvaro di Sinopoli. Era ricercato dal 2015 quando fu condannato in primo grado dal tribunale di Palmi a 15 anni di carcere per associazione mafiosa e estorsione. Da allora Crea era stato destinatario di numerosi provvedimenti restrittivi per associazione mafiosa ed estorsione ed era stato condannato in via definitiva a 21 anni di carcere.

Crea è stato arrestato a Santa Domenica di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia, in un’operazione condotta dalla squadra mobile di Reggio Calabria con l’appoggio del Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine e della squadra mobile di Vibo Valentia.

(ANSA/CLAUDIO PERI)