Nel terzo trimestre i ricavi di Apple sono cresciuti, nonostante il calo di vendite degli iPhone

Apple ha chiuso il terzo trimestre del 2019 con ricavi leggermente in crescita, contro le previsioni degli analisti: ha infatti ottenuto 53,8 miliardi di dollari contro i 53,3 miliardi dello scorso anno nello stesso trimestre (1 per cento in più). Nel terzo trimestre l’utile netto è stato di 10 miliardi (-13 per cento) e c’è stato un grosso calo di vendite degli iPhone, con i ricavi che sono passati dai 29,5 miliardi di dollari del terzo trimestre dello scorso anno ai 26 miliardi di quest’anno. È la prima volta dal 2012 che gli iPhone portano meno della metà dei ricavi complessivi della società.

La piccola crescita dei ricavi totali di Apple è dovuta in parte a un aumento delle vendite in Cina, che negli scorsi mesi aveva rappresentato il mercato più in difficoltà per l’azienda: nel secondo trimestre i ricavi in Cina di Apple erano scesi del 22 per cento su base annua, mentre nel terzo trimestre il calo si è fermato al 4 per cento. La diminuzione delle vendite degli iPhone è stata compensata da un aumento in tutte le altre categorie di prodotti e servizi dell’azienda: servizi come App Store, Apple Care, Apple Pay, iCloud e Apple Music hanno ottenuto ricavi per 11,46 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 10,17 dello scorso anno, e poco meno degli 11,68 stimati dagli analisti. 

(AP Photo/Eric Risberg)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.