• Mondo
  • lunedì 29 luglio 2019

Almeno 65 persone sono morte in un attentato avvenuto durante un funerale in Nigeria

Almeno 65 persone sono morte e 11 sono state ferite in seguito a un attentato avvenuto sabato durante un funerale a Nganzai, nel nord-est della Nigeria. Non c’è ancora stata una rivendicazione, ma si sospetta che l’attacco possa essere stato opera dei terroristi islamici di Boko Haram: secondo quanto raccontato ai media dalle autorità locali, sarebbe una rappresaglia dopo che due settimane fa alcune persone del luogo avevano ucciso 11 terroristi che avevano cercato di attaccare la città. Bunu Bukar Mustapha, a capo della milizia locale che combatte contro Boko Haram, ha detto ad AFP che 23 persone sono state uccise dai terroristi sul posto, mentre altre 42 sono state uccise successivamente dopo aver cercato di inseguirli.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.