• Mondo
  • lunedì 29 Luglio 2019

Un bambino di 8 anni è morto a Francoforte per essere stato spinto sui binari del treno

Lunedì mattina un bambino di 8 anni è morto e sua madre è stata ferita dopo che un uomo li ha spinti deliberatamente di fronte a un treno ad alta velocità alla stazione di Francoforte, in Germania. La donna è riuscita a mettersi in salvo spostandosi leggermente dai binari, mentre il bambino è morto sul colpo. L’uomo sospettato di averli spinti è stato arrestato ed è accusato di omicidio; la polizia ritiene che sia un cittadino eritreo di 40 anni. Secondo il racconto dei testimoni avrebbe cercato di spingere di fronte al treno una terza persona prima di cercare di scappare ed essere bloccato da chi era sulla banchina. Gli investigatori hanno detto che pensano che il sospettato non conoscesse le vittime e non sanno ancora quale fosse il suo movente.

Dieci giorni fa una donna di 34 anni era morta dopo essere stata spinta sotto un treno da un uomo nella città di Voerde, vicino a Düsseldorf: un uomo di 28 anni di origine serbo-kosovara, già noto alla polizia in precedenza, è stato arrestato per la sua morte. Si pensa che non conoscesse la donna che avrebbe ucciso. A tutti i passeggeri di treni in Germania è stato consigliato di prestare attenzione alle persone sulle banchine e stare almeno a due metri di distanza dai binari.

Polizia e vigili del fuoco alla stazione di Francoforte, vicino al treno ad alta velocità sotto cui è stato spinto un bambino di 8 anni e sua madre il 29 luglio 2019 (Frank Rumpenhorst/dpa via AP)