Il governo degli Stati Uniti ha avviato un’indagine antitrust sulle grandi aziende tecnologiche

Il dipartimento di Giustizia (DOJ) degli Stati Uniti ha annunciato l’avvio di un’ampia indagine antitrust nei confronti delle grande aziende tecnologiche statunitensi, come Facebook, Google e Amazon. L’indagine avrà lo scopo di verificare se le società stiano limitando la concorrenza nel settore tecnologico, con eventuali violazioni delle leggi legate alla loro posizione dominante sul mercato. L’iniziativa è distinta da altre verifiche che il DOJ ha già avviato alcuni mesi fa nei confronti di Google e di Apple. Il DOJ condurrà un’indagine generale concentrandosi su settori specifici come quello dei motori di ricerca, i social network e la vendita di prodotti online: non sarà quindi una verifica indirizzata contro specifiche aziende, per lo meno nella prima fase. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in passato aveva fatto diverse allusioni circa la necessità di verificare il comportamento e le strategie del settore tecnologico.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.