• Italia
  • martedì 23 luglio 2019

Quattro bambini coinvolti nel caso di Bibbiano erano stati riaffidati ai loro genitori naturali prima del 27 giugno

Quattro dei sei bambini coinvolti nell’indagine sugli affidi a Bibbiano erano tornati dai loro genitori naturali già prima del 27 giugno (il giorno in cui erano stati effettuati i primi arresti e misure cautelari), in seguito a una decisione del Tribunale dei Minori di Bologna. La notizia è stata data questa mattina dalla Gazzetta di Reggio e in seguito è stata confermata da “fonti giudiziarie bolognesi” al sito del Corriere della Sera. Il Tribunale aveva già iniziato a valutare i sei casi riscontrando anomalie, decidendo infine i ricongiungimenti. Il caso di Bibbiano è molto discusso da giorni e riguarda presunte certificazioni fasulle, impiegate per togliere i bambini ai genitori naturali per affidarli a coppie ritenute più idonee.

Cosa sappiamo su Bibbiano, dall’inizio

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.