• Mondo
  • giovedì 18 luglio 2019

Tre uomini marocchini sono stati condannati a morte per l’omicidio, avvenuto a fine 2018, di due turiste scandinave

Tre uomini marocchini sono stati condannati a morte per l’omicidio, avvenuto a fine 2018, di due turiste scandinave: la 24enne danese Louisa Vesterager Jespersen e la 28enne norvegese Maren Ueland. Le due turiste furono uccise nella loro tenda in un’area isolata vicino alla città di Imlil, a sud di Marrakesh. Altre venti persone hanno avuto condanne tra i cinque e i trent’anni per aver fatto parte di un’organizzazione jihadista legata agli omicidi.

Imlil, Marocco (FADEL SENNA/AFP/Getty Images)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.