• Cultura
  • mercoledì 17 luglio 2019

È morto Johnny Clegg, musicista sudafricano famoso per il suo impegno contro l’apartheid

Johnny Clegg, musicista sudafricano attivo soprattutto negli anni Ottanta e Novanta, è morto a 66 anni per un cancro al pancreas: era soprannominato “lo Zulu bianco” e trovò il successo con le band Juluka e Savuka, mischiando il pop occidentale con la musica tradizionale sudafricana, e in particolare con quella del gruppo etnico degli zulu. Clegg, che era nato in Inghilterra e si era trasferito in Africa con la madre da bambino, è ricordato anche per il suo impegno contro le politiche di segregazione razziale del governo sudafricano prima del 1994: la sua canzone più famosa, “Asimbonanga”, fu una delle prime a chiedere la scarcerazione di Nelson Mandela, che sarebbe poi diventato presidente del paese.

(AP Photo/Denis Farrell, File)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.