• Sport
  • domenica 14 luglio 2019

La Federazione Internazionale degli Scacchi ha sospeso un importante giocatore per aver barato usando un cellulare in bagno

La Federazione Internazionale degli Scacchi (FIDE) ha sospeso un importante giocatore che aveva barato usando un cellulare in bagno durante gli Open di Strasburgo, in Francia. Il giocatore sospeso si chiama Igors Rausis, ha 58 anni ed è di origine ceca e lettone: è un gran maestro dal 1992 (il riconoscimento più alto dato dalla FIDE), è il numero 53 nelle classifiche mondiali ma era da tempo sospettato di imbrogliare durante le partite, scrive il Guardian. In un controllo durante una partita degli Open di Strasburgo venerdì 12 luglio, ha detto la FIDE, è stato trovato un telefono cellulare nel bagno appena usato da Rausis: lui ha ammesso che il telefono gli apparteneva.

Fino a venerdì non c’erano prove del fatto che Rausis barasse durante le partite, ma da tempo i suoi risultati erano migliorati in modo sospetto, e quasi improvvisamente.

Un momento dei Campionati del mondo di scacchi Rapid e Blitz a Berlino, 12 ottobre 2015. (Sebastian Reuter/Getty Images for World Chess by Agon Limited)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.