• Italia
  • lunedì 8 luglio 2019

La Guardia di Finanza ha arrestato 12 persone che all’ospedale di Molfetta timbravano il cartellino e poi si assentavano

Un’indagine della Guardia di Finanza ha scoperto che all’ospedale “Don Tonino Bello” di Molfetta, in provincia di Bari, 30 persone tra cui medici, paramedici, impiegati amministrativi, tecnici manutentori e un soggetto esterno alla Asl di Bari, timbravano il cartellino e poi si assentavano dal posto di lavoro. Dei 30 indagati, 12 sono stati arrestati e a uno è stato imposto l’obbligo di dimora. L’indagine avrebbe rivelato un sistema di “fraudolenta solidarietà” tra gli impiegati dell’ospedale, che sono accusati a vario titolo di truffa aggravata ai danni di ente pubblico, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio e peculato.

(ANSA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.