È morto l’attore Cameron Boyce, aveva 20 anni

L’attore e ballerino statunitense Cameron Boyce è morto venerdì 6 luglio, aveva 20 anni. Boyce aveva iniziato la sua carriera da bambino come modello, poi aveva partecipato ad alcuni spot televisivi e infine aveva iniziato a lavorare come attore, recitando in alcuni film (era il figlio del personaggio interpretato da Adam Sandler in Un weekend da bamboccioni). Era diventato famoso soprattutto grazie a Disney Channel, con la serie Jessie, dove interpretava Lucas “Luke” Philbert Ross, un ragazzo appassionato di videogiochi, tra i più popolari della scuola e un buon ballerino. Boyce è morto dopo una crisi causata da una malattia per cui era in cura.

View this post on Instagram

@i_d

A post shared by Cameron Boyce (@thecameronboyce) on

Cameron Boyce (Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.