• Mondo
  • lunedì 1 luglio 2019

Ci sono dieci morti a Kabul per un attacco rivendicato dai Talebani

Stamattina l’esplosione di una bomba nel centro di Kabul, la capitale dell’Afghanistan, ha causato dieci morti e decine di feriti. L’attacco è avvenuto nei pressi dello stadio, non lontano dal quartiere delle istituzioni, ed è stato rivendicato dai Talebani. Le cause non sono ancora state chiarite, ma un poliziotto locale ha detto ad Al Jazeera che l’esplosione è stata provocata da un’autobomba. Subito dopo almeno tre miliziani dei Talebani sono entrati in un edificio e hanno attaccato le forze di sicurezza del governo afghano. La polizia e le forze di sicurezza hanno transennato la zona.

A Kabul sono attivi sia lo Stato Islamico (o ISIS) sia i Talebani, che nelle ultime settimane avevano compiuto diversi attacchi contro obiettivi istituzionali: soltanto ieri otto funzionari del governo afghano erano stati uccisi nella provincia di Kandahar in un attacco rivendicato proprio dai Talebani.

(AP Photo/Rahmat Gul)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.