• Mondo
  • sabato 29 giugno 2019

Trump ha chiesto su Twitter un nuovo incontro con Kim Jong-un

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ha invitato pubblicamente il dittatore nordcoreano Kim Jong-un a un nuovo incontro presso la zona demilitarizzata coreana, cioè quella striscia di territorio che divide la Corea del Sud e la Corea del Nord istituita con l’armistizio del 1953. Trump si è incontrato con Kim già due volte, senza grandi progressi nei rapporti fra i due paesi.

In questi giorni Trump è stato al G20 di Osaka, in Giappone. La sua prossima destinazione sarà la Corea del Sud, dove si riunirà con il presidente Moon Jae-in. Nella notte tra venerdì e sabato ne ha approfittato per chiedere un incontro via Twitter con Kim Jong-un. Poco dopo il vice ministro degli esteri nordcoreano ha definito la proposta suggestiva, anche se non arrivata tramite i canali ufficiali usati di consueto.

Lo scorso marzo la riunione ad Hanoi tra Donald Trump e Kim Jong-un si interruppe bruscamente in meno di un giorno. Si concluse senza dichiarazioni congiunte, con le due parti che diedero versioni leggermente diverse su quello che era successo. Entrambi decisero comunque di mantenere toni piuttosto cordiali, per non far saltare del tutto i negoziati.

(Kazuhiro NOGI / POOL / AFP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.