• Mondo
  • lunedì 24 giugno 2019

Almeno 14 persone sono morte nel crollo di un tendone durante un evento religioso in India

Domenica almeno 14 persone sono morte e 50 sono state ferite a causa del crollo di un tendone a un evento religioso nella cittadina di Jasol, nello stato indiano del Rajastan. Il tendone è caduto a causa della pioggia intensa e del forte vento; Reuters scrive che alcune persone sono state fulminate dai cavi elettrici, mentre altre sono state schiacciate dai detriti. Il giornale locale Hindustan Times ha scritto che nella tenda erano presenti 300 fedeli. È stata aperta un’indagine per capire le cause dell’incidente, che il primo ministro indiano, Narendra Modi, ha definito su Twitter «una disgrazia», dicendosi vicino alle famiglie.

(NDTV)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.