• Mondo
  • giovedì 20 giugno 2019

L’Iran ha abbattuto un drone statunitense

Le Guardie rivoluzionarie iraniane hanno detto di aver abbattuto un “drone spia” statunitense nei pressi della città di Kuhmobarak, nella provincia di Hormozgan, nel sud del paese. Secondo quanto riporta l’agenzia di stampa iraniana IRNA, il drone abbattuto sarebbe un RQ-4 Global Hawk. Un portavoce dell’esercito statunitense intervistato da Associated Press  ha confermato l’abbattimento e ma ha detto che è avvenuto in un luogo diverso (sopra lo Stretto di Hormuz) fuori dallo spazio aereo iraniano e che quindi «nessun drone è entrato nel territorio iraniano». Le stesse fonti hanno detto che a essere stato abbattuto non sarebbe un Rq-4 Global Hawk, bensì un drone da ricognizione MQ-4C, un modello basato sull’RQ-4 Global Hawk.

La notizia dell’abbattimento del drone arriva dopo una settimana di forti tensioni tra Iran e Stati Uniti, iniziata con l’attacco contro due petroliere nel Golfo dell’Oman che secondo gli Stati Uniti è stato compiuto dalle Guardie rivoluzionarie iraniane, e continuata con la decisione degli Stati Uniti di mandare altri mille soldati in Medio Oriente in risposta «all’atteggiamento ostile delle forze iraniane e dei gruppi loro alleati».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.