• Mondo
  • venerdì 14 Giugno 2019

L’ex presidente del Sudan Omar al-Bashir è stato formalmente accusato di corruzione

L’ex presidente del Sudan Omar al-Bashir è stato formalmente accusato di corruzione: la procura generale del paese non ha però fornito altri dettagli. Bashir era stato destituito e arrestato lo scorso 11 aprile dopo essere stato per trent’anni presidente. Il colpo di stato era stato realizzato dall’esercito, dopo settimane di proteste antigovernative. In maggio era stato incriminato anche per l’uccisione di manifestanti durante le manifestazioni.

Omar al-Bashir (Liu Jin-Pool/Getty Images)