Le prime pagine di venerdì 14 giugno 2019

Le nuove elezioni per il CSM, l'attacco alle petroliere nel golfo dell'Oman, e il finanziamento a Radio Radicale

La notizia principale in apertura sui giornali di oggi è l’inchiesta su Palamara e i rapporti fra magistratura e politica, con la decisione del presidente della Repubblica Mattarella di indire elezioni per sostituire i membri del Consiglio Superiore della Magistratura che si sono dimessi e un’intercettazione imbarazzante per l’ex ministro Lotti. Repubblica apre invece sull’approvazione definitiva del decreto “sblocca cantieri” e sui possibili rischi nell’assegnazione degli appalti, Avvenire associa in apertura i migranti sulla nave Sea Watch 3 e l’attacco alle due petroliere nel golfo dell’Oman, il Manifesto si occupa del finanziamento per il salvataggio di Radio Radicale, e il Giornale titola sulla condanna dell’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo per l’ergastolo ostativo.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali