• Mondo
  • martedì 21 maggio 2019

In Portogallo sono stati arrestati 17 motociclisti degli Hells Angels

La polizia portoghese ha arrestato 17 membri del club di motociclisti Hells Angels con l’accusa di far parte di un’associazione criminale organizzata. L’operazione è stata condotta da 150 agenti, compresi alcuni specializzati nell’anti-terrorismo, in case e strade in tutto il Portogallo, tra cui la capitale Lisbona, il Nord e la regione meridionale dell’Algarve. Gli uomini arrestati hanno tra i 29 e i 52 anni; dovranno comparire in tribunale mercoledì e rischiano fino a cinque anni di carcere.
Una delle inchieste, scrive Reuters, si è concentrata su uno scontro avvenuto nel marzo 2018 tra membri di Hells Angels e una gang rivale di motociclisti neonazisti, per il controllo di armi illegali e traffico di droga.
Gli Hells Angels nacquero negli Stati Uniti nel 1948 e da lì si sono diffusi in tutto il mondo; in Portogallo sono presenti dal 2002.

(Arne Dedert/picture-alliance/dpa/AP Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di più, e migliori.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la newsletter, una quota minore di inserzioni pubblicitarie, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.