• Mondo
  • lunedì 13 Maggio 2019

Il numero di morti per il ciclone Fani in India e Bangladesh è salito a 77

Il numero di morti per il ciclone Fani in India e Bangladesh è salito a 77, mentre milioni di persone nell’area sono ancora senza corrente e acqua. Il ciclone Fani è il più forte ciclone estivo del golfo del Bengala da decenni: a inizio maggio era arrivato a Odisha, uno stato indiano costiero nell’est del paese, con venti che raggiungevano i 200 chilometri orari. Più di un milione di persone nello stato di Odisha erano state costrette a lasciare le proprie case; i venti avevano danneggiato più di mezzo milione di case, sradicato alberi e interrotto le telecomunicazioni. Nei giorni scorsi sono state trovate una trentina di persone morte nei distretti di Puri e Khurda, mentre 13 persone sono morte in Bangladesh.

L'arrivo del ciclone Fani nella città di Puri (AP Photo)