• Mondo
  • sabato 11 maggio 2019

Prakazrel “Pras” Michel, fondatore dei Fugees, è stato incriminato per associazione a delinquere in un caso di finanziamenti elettorali illeciti

Prakazrel “Pras” Michel, uno dei membri fondatori del gruppo hip-hop dei Fugees, è stato incriminato per associazione a delinquere in un caso di finanziamenti elettorali illeciti che risale alla campagna presidenziale statunitense del 2012. Michel è accusato di aver collaborato con Low Taek Jho – un uomo d’affari malesiano ricercato dalle autorità malesiane e statunitensi, ora latitante – elaborando un sistema per coprire finanziamenti provenienti dall’estero (quindi illeciti) che volevano destinare a un candidato presidente, nei documenti indicato solo come “Candidato A” (è praticamente certo che si tratti di Obama).

Secondo l’accusa, dal giugno al novembre 2012, Low Taek Jho avrebbe trasferito più di 21 milioni di dollari da conti e fondi esteri al conto di Michel. Michel, con quei soldi, avrebbe pagato circa venti prestanome, che a loro volta avrebbero fatto donazioni a proprio nome alla campagna presidenziale, nascondendo l’origine dei soldi.
Michel, tramite i suoi legali, sostiene di essere innocente.

Pras Michel in una foto scattata durante una trasmissione televisiva nel 2011 (AP Photo/Richard Drew)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.