• Mondo
  • sabato 11 Maggio 2019

Elon Musk sarà processato per aver dato del pedofilo a uno dei sub che avevano salvato i ragazzi nella grotta in Thailandia

Elon Musk, imprenditore statunitense fondatore di Tesla, sarà processato per aver dato del pedofilo a Vernon Unsworth, uno dei sub che avevano salvato i ragazzi nella grotta in Thailandia, nel luglio 2018. Unsworth e Musk avevano litigato sulla storia dei mini-sottomarini che Musk aveva progettato per tirare fuori dalla grotta i 12 ragazzi (e il loro allenatore), che erano rimasti bloccati lì durante una gita di gruppo. Unsworth aveva detto in un’intervista che i sottomarini di Musk erano inutilizzabili per la missione di salvataggio, aveva detto che erano solo una trovata pubblicitaria e che Musk poteva infilarsi i suoi mini-sottomarini “in quel posto”. Musk aveva risposto su Twitter dicendo per due volte che Unsowrth era un pedofilo: aveva poi cancellato i tweet e si era scusato, ma Unsowrth aveva deciso di fargli causa ugualmente. Ora un giudice di Los Angeles ha stabilito che Musk dovrà essere processato per diffamazione e che il processo inizierà il prossimo autunno.

Elon Musk (47), cofondatore di Tesla Inc., a un evento per la presentazione del primo tunnel stradale realizzato dalla sua Boring Company, Hawthorne, California, 18 dicembre (Robyn Beck-Pool/Getty Images)