• TV
  • venerdì 10 maggio 2019

Joe Bastianich non sarà tra i giudici della prossima edizione di Masterchef Italia

L’imprenditore e personaggio televisivo Joe Bastianich non sarà tra i giudici della prossima edizione di Masterchef Italia, la gara di cucina per cuochi amatoriali, trasmessa da Sky Atlantic. I giudici della prossima edizione, la nona, saranno tre, così come nelle prime edizioni del programma, e saranno Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli. Tutti e tre erano già stati giudici nella nona edizione: l’unica differenza è quindi che non ci sarà più Bastianich, che ha detto di volersi dedicare alla musica.

View this post on Instagram

Ciao, questo è un anno di grandi cambiamenti: ho infatti deciso di prendermi una pausa come giudice di @masterchef_it Otto anni fa sono arrivato alla mia prima edizione oltre Oceano, senza sapere quanto questo programma avrebbe cambiato la mia vita. E’ stata una grande occasione, in cui ho lavorato e incontrato persone stupende, trovato colleghi di lavoro che stimo e che posso considerare amici e che negli anni mi ha portato ad evolvere con il programma mostrando di più chi sono e mia storia. Non è stata una decisione facile ma sento che è arrivato il momento per dedicarmi a nuove avventure, soprattutto alla musica, una mia passione da sempre. Sono entusiasta dei nuovi progetti che stanno prendendo vita giorno dopo giorno in campo musicale tra cui il mio primo CD in uscita, un tour musicale e alcuni programmi televisivi. Ci tengo a ringraziare voi, che mi supportate e mi seguite da tanto, e che sono sicuro dopo questa decisione sarete ancora al mio fianco. Non vedo l’ora di incontrarvi, ci vediamo presto … live on stage. Seguitemi su joebastianich.com per tutte le novità. Thank u all, Joe

A post shared by Joe Bastianich (@jbastianich) on

Aurore Marechal/ABACAPRESS.COM

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.