C’è un’allerta per alcuni formaggi francesi contaminati

La Francia ha inviato un’allerta sul rischio di contaminazione da batteri di alcuni formaggi francesi a base di latte crudo, che hanno provocato casi di sindrome emolitico-uremica, associata perlopiù a infezioni gastrointestinali.

I formaggi provengono dallo stabilimento contrassegnato dal codice FR 26 281 001 CE e riguardano le confezioni da 180 grammi di Saint-Félicien e quelle da 80 grammi di Saint Marcellin e tutti i lotti, da l 032 a l 116, dei marchi Fromagerie Alpine, Carrefour, Reflet de France, Leclerc, Lidl, Auchan, Rochambeau, Prince des bois, Sonnailles e Prealpin. Il ministero della Salute italiano ha avvisato gli assessori regionali alla Sanità e invitato i cittadini a non consumare questi prodotti ma a restituirli al negozio in cui li hanno acquistati.

(Cate Gillon/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.