• Mondo
  • giovedì 25 aprile 2019

Il ministro della Difesa dello Sri Lanka si è dimesso a causa degli attentati di Pasqua

Il ministro della Difesa dello Sri Lanka, Hemasiri Fernando, ha detto a Reuters di essersi dimesso dal suo incarico. Fernando si è assunto la responsabilità della mancanza di comunicazione tra alcune istituzioni e agenzie statali riguardo le allerte di un rischio attentati arrivate prima degli attacchi compiuti nel giorno di Pasqua, nei quali sono state uccise più di 300 persone. Fernando ha detto che la mancanza di comunicazione non è stata una sua colpa, ma ha aggiunto di sentirsi comunque responsabile del comportamento di alcuni enti che fanno capo al ministero della Difesa.

Una delle principali questioni di cui si è discusso negli ultimi giorni è stata quanto sapesse il governo dello Sri Lanka della minaccia terroristica, prima degli attentati. Diverse ricostruzioni hanno mostrato un importante fallimento dei servizi segreti, i quali erano a conoscenza di un concreto rischio di un attentato ma non sono riusciti a evitarlo. Il 4 aprile, infatti, l’India aveva avvisato lo Sri Lanka del rischio che il National Thowheeth Jama’ath, il gruppo radicale accusato dal governo di essere responsabile degli attacchi, stesse organizzando attentati nelle chiese del paese.

Il presidente srilankese Maithripala Sirisena aveva ammesso una «mancanza» nel sistema di intelligence e aveva chiesto le dimissioni di Fernando.

(Carl Court/Getty Images)