• Mondo
  • domenica 21 aprile 2019

In Macedonia si sta votando per eleggere il nuovo presidente

In Macedonia da questa mattina si sta votando per eleggere il nuovo presidente, dopo una campagna elettorale in cui il tema principale è stato il cambio di nome del paese per mettere fine a una lunga disputa con la Grecia. L’accordo raggiunto dal governo macedone e da quello greco, e approvato dai parlamenti di entrambi i paesi, prevede che la Macedonia cambi nome in “Repubblica della Macedonia settentrionale”, in modo da non chiamarsi più come l’omonima regione settentrionale della Grecia. Dei tre candidati alle elezioni di oggi, quello dato avanti nei sondaggi è Stevo Pendarovski, sostenuto dai partiti che sostengono anche il governo centista del primo ministro Zoran Zaev. Gli altri candidati sono Gordana Siljanovska-Davkova, sostenuta dal principale partito di centrodestra, che si oppone al cambio di nome, e Blerim Reka, del principale partito che rappresenta la minoranza albanese in Macedonia. Stevo Pendarovski e Gordana Siljanovska-Davkova dovrebbero andare al ballottaggio.

(DIMITAR DILKOFF/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.