Il festival di Glastonbury 2014. (Matt Cardy/Getty Images)

I festival di musica di quest’estate in Europa

Torna il Glastonbury, ma ci sono ottime alternative anche per chi vuole evitare il fango e le tende

Il festival di Glastonbury 2014. (Matt Cardy/Getty Images)

Nel 2019, dopo un anno di pausa, tornerà il festival di Glastonbury, quello con più storia e tradizione tra quelli che si tengono in Europa. Andare a Glastonbury però è molto difficile – bisogna svegliarsi molto presto e andare a prendere i biglietti – ma se non siete tra i fortunati che ci hanno pensato a ottobre, non disperate. È pieno di festival, da maggio ad agosto, in posti caldi e in posti più freschi, con programmazioni molto diverse. Ne abbiamo scelti 17, da quelli più amati dagli impallinati di musica come il Primavera Sound a quelli bazzicati da un pubblico più vasto e generalista come lo Sziget, passando per quelli pseudo-sconosciuti in Serbia o in Galles e che però possono riservare sorprese (e un po’ più di tranquillità).

Come capita ogni anno, ci sono nomi ricorrenti: questi festival sono infatti spesso le occasioni per vedere quei grandi nomi americani che bazzicano poco l’Europa, e che ne uniscono diversi per il loro tour europeo. Ma in molti casi gli headliner di quest’anno sono europei: i Cure per esempio sono tra le band che ne fanno di più, quest’estate. Tra gli altri nomi frequenti ci sono i Tame Impala, Robyn, Solange Knowles e i Vampire Weekend.

Primavera Sound
Dove: Barcellona (Spagna)
Quando: 30 maggio – 1 giugno
Biglietti: 80 € per un giorno, 215 € per tutto il festival

È il festival a cui tutti quelli che vanno vi dicono che dovete andare. Ci sono un sacco di palchi e un sacco di concerti in contemporanea, ed è uno di quei festival in cui l’attenzione è ancora piuttosto concentrata sulla musica, più che su quello che c’è intorno. Non prevede posti per dormire, quindi è un festival molto integrato con la città che lo ospita, Barcellona. Si tiene dal 2001 e dal 2005 è al Parc del Fòrum, poco a nord del centro della città. Quest’anno ci sono tra gli altri i Tame ImpalaFutureSolange Knowles, Miley CyrusRobynJanelle MonaeErykah Badu, Fka TwigsNas,  gli InterpolMac DeMarcoPusha TJames Blake, gli StereolabChristine and the QueensCarly Rae JepsenCharlie XCX, i SuedeMura MasaJ BalvinRosaliaKali Uchis, i Dirty ProjectorsTierra Wack.

Nos Primavera Sound
Dove: Porto (Portogallo)
Quando: 6-8 giugno
Biglietti: 66 € per un giorno, 117 € per tutto il festival

È l’edizione portoghese del festival catalano, con qualche nome grosso in meno; ma è anche più tranquilla, e per questo molto apprezzata. Ci saranno tra gli altri Solange Knowles, gli Stereolab, gli InterpolJames BlakeErykah BaduDanny BrownJ BalvinCourtney BarnettNeneh Cherry.

Glastonbury
Dove: Pilton (Inghilterra)
Quando: 26-30 giugno
Biglietti: 292 € per tutto il festival

Il più famoso tra i festival europei, celebre per il suo fango e le molte celebrità che vi partecipano ogni anno, torna quest’anno dopo che l’estate scorsa si era fermato per dare una tregua agli organizzatori, agli abitanti del posto e ai terreni su cui si svolge. I biglietti sono andati sold out subito dopo la messa in vendita a ottobre, ma ne saranno rivenduti alcuni il 25 e il 28 aprile: bisogna essere molto fortunati. Nel tempo ci sono passati più o meno tutti i più grandi nomi della musica rock, pop e hip hop internazionale. Quest’anno ci sono i Killers,CureStormzyKylieJanet Jackson, i Tame ImpalaMiley Cyrus, i Vampire Weekend, i Chemical BrothersLauryn HillGeorge EzraBillie Eilish, i Wu-Tang ClanRosaliaJohnny MarrLiam GallagherJanelle MonaeJorja SmithChristine and the QueensNeneh CherryKurt Vile, Michael Kiwanuka, i Sons of Kemet e molti altri.

Secret Solstice
Dove: Reykjavik (Islanda)
Quando: 21-23 giugno
Biglietti: 118 € per tutto il festival

La programmazione non è sempre entusiasmante, ma è il più grosso festival islandese e prevede un sacco di attività laterali che potete fare solo lì, come feste dentro al ghiacciaio e concerti dentro a tunnel vulcanici. Quest’anno ci sono i Black Eyed PeasRobert PlantMartin GarrixRita OraPatti Smith, i Morcheeba, le Pussy RiotBoy Pablo.

Rock Werchter
Dove: Leuven (Belgio)
Quando: 27-30 giugno
Biglietti: 102 € per un giorno, 238 € per tutto il festival

Esiste dal 1974 e ci sono passati alcuni dei più grandi della storia del rock, ma quest’anno il cartellone tiene insieme artisti e generi molto diversi tra loro, con alcune scelte che non piaceranno a chi ha i gusti più sofisticati: ci saranno tra gli altri i Tool, i Cure, gli Elbow, i Brokhampton, i New OrderMac DeMarcoFlorence + the MachinePink, i Muse, i Weezer, i Greta Van Fleet, i Mumford and Sons e i Bastille.

Rosklide
Dove: Roskilde (Danimarca)
Quando: 3-6 luglio
Biglietti: 140 € per un giorno, 281 € per tutto il festival

Si tiene dal 1971 sull’isola di Selandia, in Danimarca: all’inizio era un raduno hippie, ora ci sono spesso gli artisti più di tendenza ed è tra i festival più costosi d’Europa. Quest’anno ci sono tra gli altri Bob DylanTravis Scott, i Vampire WeekendChance the RapperRobyn, i CureJanelle MonaeCardi BChristine and the QueensSkeptaRosaliaTears for FearsRobert Plant, i Brockhampton, gli UnderworldJohnny Marr, i Cypress Hill John Hopkins.

Wireless Festival
Dove
: Londra (Regno Unito)
Quando: 5-7 luglio
Biglietti: 75 € per un giorno, 202 € per tutto il festival

È il più importante festival europeo dedicato all’hip hop, che richiama alcuni dei più famosi rapper del mondo. Si tiene al Finsbury Park, e quest’anno ci sono A$AP RockyTravis ScottFutureCardi B, i MigosLil Uzi VertStefflon Don Young Thug.

Exit
Dove: Novi Sad (Serbia)
Quando: 4-7 luglio
Biglietti: 109 € per tutto il festival

È un festival un po’ diverso dagli altri: si svolge dal 2000 nella fortezza di Petrovaradin, a Novi Sad, un centinaio di chilometri a nord di Belgrado, e costa parecchio di meno. Il cartellone è un po’ meno ricco di grandi nomi rispetto ai più blasonati festival europei, ma si difende: ci sono i Cure, intanto, ma anche SkeptaPaul KalkbrennerDj SnakeTom Walker, i Greta Van FleetCarl Cox.

Bilbao BBk Live
Dove: Bilbao (Spagna)
Quando: 11-13 luglio
Biglietti: 62 € per un giorno, 160 € per tutto il festival

Un altro di quei festival un po’ meno conosciuti e in posti molto belli: di quelli che si possono inserire in una vacanza di qualche giorno in più. Si spende meno dei festival più famosi, ma come capita sempre condivide molti artisti che passano anche per le mete più gettonate. Si tiene in una grande area allestita appositamente sulle pendici del monte Cobetas, a sud ovest della città. Nel programma ci sono tra gli altri i Thom Yorke’s Tomorrow Boxes, gli Strokes, i The Good the Bad & the Queen (il progetto di Damon Albarn e Paul Simonon), Vince Staples, gli Hot Chips, i Blaze, i Brokhampton, i SuedeLiam GallagherRosalia e i Cut Copy.

Mad Cool Festival
Dove: Madrid (Spagna)
Quando: 
11-13 luglio
Biglietti:
79 € per un giorno, 175 € per tutto il festival

È un festival molto giovane, partito nel 2016 ma che si è subito fatto notare e apprezzare per un programma notevole. Quest’anno ci sono i Bon Iver, i Cure, i National, gli Smashing Pumpkins, i Vampire WeekendVince StaplesLauryn Hill, i Chemical BrothersIggy Pop, i Prophets of Rage (cioè un pezzo dei Rage Against the Machine, un pezzo dei Public Enemy e un pezzo dei Cypress Hill) e Robyn.

Colours of Ostrava
Dove: Ostrava (Repubblica Ceca)
Quando: 17-20 luglio
Biglietti: 81 € per un giorno, 114 € per tutto il festival

Anche questo in quota “farsi qualche giorno di musica mentre si visita un posto non troppo costoso”: la Repubblica Ceca, anche se la città che lo ospita è più vicina a Cracovia che a Praga. Ci sono tra gli altri i CureFlorence + the Machine, i MogwaiRosalia, i Sons of Kemet e anche il jazzista italiano Paolo Fresu.


Sonar
Dove: Barcellona (Spagna)
Quando: 18-20 luglio
Biglietti: 79 € per una sera, 185 € per tutto il festival

È un importante festival di musica elettronica, più raffinato dei grandi festival nordeuropei come il Tomorrowland. Anche la musica proposta è più varia: quest’anno tra gli altri ci sono A$AP ROCKY, ArcaDJ KozeFour TetJlinKaytranadaLil Uzi VertLorenzo Senni, Skept, gli Underworld e Vince Staples.

Lollapalooza
Dove: Parigi (Francia)
Quando: 20-21 luglio
Biglietti: 79€ per un giorno, 149 € per i due giorni del festival

È la versione francese di uno dei festival più importanti del mondo, inventato negli anni Novanta da Perry Farrell dei Jane’s Addiction, che si svolge storicamente a Chicago. Si tiene nell’ippodromo del Bois de Boulogne e il programma quest’anno non ha moltissimi grossi nomi, rispetto ad altri festival: ci sono tra gli altri gli Strokes, i Migos, i 1975, i Twenty One PilotsMartin GarrixTash SultanaJain e Ben Harper.

Øya
Dove
: Oslo (Norvegia)
Quando: 6-1o agosto
Biglietti: 114 € per un giorno, 322 € per tutto il festival

Ogni anno è uno dei festival europei con il programma più succoso, soprattutto per gli appassionati di hip hop, anche se quest’anno ci sono meno rapper famosi del solito. Si tiene al Tøyenparken, i biglietti hanno prezzi nordeuropei e quest’anno ci sono: i CureRobyn, i Tame ImpalaErykah BaduJames BlakeChristine and the QueensBlood OrangeMitskiYves Tumor e i norvegesi KarpeSigrid.

Sziget
Dove: Budapest (Ungheria)
Quando: 7-13 agosto
Biglietti: 75 € per un giorno, 329 € per tutto il festival

È uno dei più famosi festival europei, diventato negli anni molto affollato e meta anche di chi normalmente non frequenta concerti ma è più interessato all’aspetto festaiolo dei festival: una cosa da sapere prima di ritrovarsi circondati da italiani ubriachi in campeggio. Ma il programma è sempre ricchissimo: quest’anno ci sono i Foo FightersEd SheeranFlorence + the MachinePost Malone, i 1975, i NationalMartin Garrix, i Franz FerdinandJames BlakeTove LoMura Masa, i ChvrchesJohnny Marr, i BlazeJain, i Superorganism e molti altri.

Flow
Dove: Helsinki (Finlandia)
Quando: 9-11 agosto
Biglietti: 105 € per un giorno, 205 € per tutto il festival

Ha il programma folto dei festival del Nord Europa a prezzi un po’ più accessibili, soprattutto se si acquista la formula completa. C’è da 16 anni, e da un po’ si è spostato nella centrale elettrica in disuso di Suvilahti, a nord est del centro. All’inizio era soprattutto un festival di jazz e soul, ma ora ci sono concerti di tutti i tipi, accompagnati da eventi di cinema, arti visive e design. Quest’anno ci passano i Cure, i Tame ImpalaCardi BRobynBlood OrangeJames BlakeFather John MistyTove LoMitski, i PondYves TumorEarl SweatshirtNeneh CherryErykah Badu.

Green Man
Dove: Breacon Beacons (Galles)
Quando: 15-18 agosto
Biglietti: 218 € per tutto il festival

Esiste dal 2003 e si tiene ai piedi di una scenografica catena montuosa gallese, e si è costruito l’immagine di festival più indipendente degli altri e attento alle questioni ambientali. Quest’anno ci sono Father John MistyFour Tet, gli EelsSharon Van Etten, gli Stereolab, gli Yo La Tengo, i Sons of Kemet e i Whitney.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.