• Mondo
  • sabato 13 Aprile 2019

Negli Stati Uniti l’azienda Fisher-Price ha richiamato circa cinque milioni di culle che avrebbero causato la morte di decine di neonati

L’azienda Fisher-Price ha richiamato circa cinque milioni di culle per neonati negli Stati Uniti, dopo che queste avevano causato la morte di decine di bambini. Lo ha annunciato la commissione sulla sicurezza dei beni di consumo (CPSC) dicendo che dal 2009 più di 30 bambini sarebbero rimasti soffocati a causa del meccanismo di dondolamento del modello di culla “Rock ‘n Play”, che farebbe rotolare i bambini su loro stessi nel sonno provocandone il soffocamento. «Continuiamo a salvaguardare la sicurezza di tutti i nostri prodotti ma considerati gli incidenti che sono stati segnalati, in cui il prodotto è stato utilizzato in maniera contraria alle avvertenze e alle istruzioni sulla sicurezza, abbiamo deciso in collaborazione con la CPSC che il richiamo volontario è la cosa migliore da fare» ha detto Fisher-Price in un comunicato, aggiungendo che tutti quelli che restituiranno la culla saranno rimborsati.