• Italia
  • venerdì 5 aprile 2019

La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per Silvio Berlusconi in quella che è nota come “inchiesta Mediolanum”

La procura di Roma ha chiesto l’archiviazione per Silvio Berlusconi, che era indagato in quella che è nota come “inchiesta Mediolanum”. Berlusconi era indagato con l’accusa di corruzione in atti giudiziari. L’inchiesta è legata a una sentenza del 2016 in cui il Consiglio di Stato decise, ribaltando una precedente decisione del TAR e della Banca d’Italia, che Berlusconi non doveva cedere alcune sue quote in Banca Mediolanum. Banca d’Italia e il TAR avevano imposto a Berlusconi di vendere le sue quote perché riteneva che dopo la condanna del 2013 per frode fiscale non avesse più i cosiddetti “requisiti di onorabilità” necessari per poter controllare una quota superiore al 9,99 per cento di una banca.

ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.