• Mondo
  • giovedì 4 Aprile 2019

L’attentatore di Christchurch è stato incriminato con 50 capi di accusa per omicidio e 39 per tentato omicidio

Lo sparatore di Christchurch, l’australiano di 28 anni Brenton Tarrant, è stato incriminato con 50 capi di accusa per omicidio e 39 per tentato omicidio. Lo scorso 15 marzo era entrato in due moschee a Christchurch, in Nuova Zelanda, uccidendo 50 persone con un fucile semiautomatico. La polizia della Nuova Zelanda ha detto che «stiamo valutando altre accuse». In precedenza Tarrant era stato incriminato per un solo omicidio ed era stato incarcerato senza la possibilità di cauzione. Dovrà tornare in tribunale venerdì.

Un'immagine dal video pubblicato su Facebook dall'attentatore. (Shooter's Video via AP)