• Mondo
  • lunedì 25 marzo 2019

Jacinda Ardern ha detto che verrà avviata un’inchiesta di massimo livello sull’attentato nelle moschee a Christchurch

La prima ministra della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, ha detto che verrà avviata un’inchiesta di massimo livello sull’attentato nelle due moschee a Christchurch, dove sono morte 50 persone. Una Commissione reale dovrà giudicare se la polizia e i servizi segreti neozelandesi abbiano fatto tutto quello che era in loro potere per prevenire l’attacco del 15 marzo. «È importante non lasciare niente di intentato per capire come sia stato possibile che capitasse questo atto di terrorismo e per capire se avremmo potuto fermarlo», ha detto Ardern lunedì durante una conferenza stampa a Wellington. «Una domanda a cui dobbiamo rispondere è se avremmo dovuto o potuto sapere di più». L’inchiesta riguarderà anche l’accesso alle armi semi-automatiche e il ruolo che i social media hanno avuto nell’attacco.

La prima ministra della Nuova Zelanda Jacinda Ardern, durante una conferenza stampa a Wellington, 25 marzo 2019. (AP Photo/Nick Perry)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.