• Mondo
  • giovedì 21 Marzo 2019

Il segretario della Difesa statunitense Patrick Shanahan è accusato di aver favorito Boeing, per cui ha lavorato per 30 anni

Il Dipartimento della Difesa statunitense ha avviato un’inchiesta sul segretario della Difesa a interim Patrick Shanahan, che aveva preso il posto di Jim Mattis a gennaio: è accusato di favoritismi nei confronti di Boeing, l’azienda costruttrice di aerei per cui ha lavorato per 30 anni. Shanahan, che tra le altre cose ha fatto parte del Consiglio esecutivo di Boeing, è stato accusato da Citizens for Responsibility and Ethics in Washington (CREW), un’organizzazione non profit che si occupa di verificare che i funzionari governativi e le istituzioni si comportino in modo eticamente corretto: secondo CREW il segretario si sarebbe speso a favore di Boeing negli incontri di governo in cui si decidevano contratti statali, favorendo l’azienda a scapito dei suoi concorrenti. Shanahan nega di aver fatto favoritismi.

Il segretario della Difesa a interim americano Patrick Shanahan, il 20 marzo 2019 (AP Photo/Andrew Harnik)