• Mondo
  • lunedì 11 Marzo 2019

Una delle due donne accusate dell’omicidio di Kim Jong-nam, fratello di Kim Jong-un, è stata rilasciata

Siti Aisyah, una delle due donne accusate dell’omicidio di Kim Jong-nam, fratello del leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, è stata rilasciata dopo che le accuse contro di lei erano state fatte cadere. Kim Jong-nam venne ucciso il 13 febbraio 2017 all’aeroporto di Kuala Lumpur, in Malesia, con il VX, un agente nervino molto pericoloso che può causare la morte in pochi minuti: era in partenza per Macao quando venne aggredito da due donne, Siti, indonesiana, e Doan Thi Huong, vietnamita, che gli avevano cosparso il viso con il VX. Le due donne erano state arrestate poco dopo, grazie alle registrazioni delle telecamere di sicurezza, ma entrambe si erano dichiarate non colpevoli.

Siti Aisyah.  (AP Photo/Vincent Thian)