• Mondo
  • mercoledì 6 Marzo 2019

Diversi passeggeri di un volo della Virgin Atlantic atterrato a Londra si sono sentiti male e non sono stati fatti sbarcare per più di un’ora

Diversi passeggeri di un volo della compagnia Virgin Atlantic proveniente da Barbados e atterrato all’aeroporto di Gatwick, a Londra, si sono sentiti male durante il viaggio e sono stati fatti rimanere a bordo per più di un’ora dopo l’atterraggio. L’aereo era arrivato questa mattina alle 5.30, ma i passeggeri e l’equipaggio non sono stati fatti sbarcare per circa 90 minuti, in attesa dei soccorsi: trenta di loro hanno ricevuto cure mediche sul posto, mentre altri tre sono stati mandati in ospedale. Tutti gli altri sono poi stati fatti sbarcare regolarmente.

Uno dei passeggeri, Trevor Wilson, ha scritto su Twitter che molte persone a bordo hanno avuto una forte tosse, secondo lui sintomo forse di un’infezione. Un portavoce della Virgin Atlantic ha confermato che alcuni passeggeri a bordo dell’aereo avevano manifestato segni di malessere e che «per precauzione è stato deciso di fare un controllo su tutti loro, secondo quanto prescritto dalle procedure standard in questi casi».

(Graeme Robertson/Getty Images).