• Mondo
  • mercoledì 6 Marzo 2019

Lo chef statunitense Mario Batali ha ceduto le quote di tutti i suoi ristoranti alla famiglia Bastianich

Lo chef statunitense Mario Batali ha ceduto le quote di tutti i suoi ristoranti alla famiglia Bastianich, dopo che un anno fa diverse donne lo avevano accusato di molestie sessuali. Nel 1998 Batali fondò insieme all’imprenditore Joe Bastianich il Batali & Bastianich Hospitality Group, gruppo che contava diversi ristoranti in tutto il mondo. Ora la proprietà dei ristoranti passerà tutta alla famiglia Bastianich, che ha deciso anche di cambiare il nome della società. Batali venderà inoltre le quote di minoranza di Eataly, la catena di distribuzione alimentare di Oscar Farinetti.

Le accuse di molestie nei confronti di Batali emersero nel dicembre del 2017 quando il sito di cucina Eater pubblicò i racconti dettagliati di quattro donne che raccontavano di essere state molestate sessualmente da lui, che ammise di essersi comportato in modo inadeguato e prese congedo dal Batali & Bastianich Hospitality Group. Nei mesi seguenti si aggiunsero le accuse di altre sei donne e nel maggio del 2018 la polizia di New York avviò un’indagine su di lui.

(Jemal Countess/Getty Images)