• Mondo
  • venerdì 1 marzo 2019

Il Pakistan ha riconsegnato il pilota indiano che aveva catturato due giorni fa dopo uno scontro aereo

Il Pakistan ha riconsegnato il pilota indiano che era stato catturato dopo uno scontro aereo avvenuto nell’ambito delle ultime tensioni e schermaglie nella regione del Kashmir. L’uomo, di nome Abhinandan Varthaman, ha oltrepassato il confine con l’India all’attraversamento di Wagah, ed è stato accolto da centinaia di persone che si erano radunate in India.

La restituzione di Varthaman è un tentativo di distensione che arriva dopo giorni in cui le ostilità tra India e Pakistan avevano raggiunto livelli molto alti e preoccupanti: i due paesi si erano scontrati come avviene di frequente per la regione del Kashmir, che si contendono da oltre settant’anni.

Cittadini indiani aspettano il ritorno del pilota Abhinandan Varthaman. (AP Photo/Prabhjot Gill)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.