• Mondo
  • lunedì 18 febbraio 2019

A New York sarà vietato per scuole e aziende avere regole sulle pettinature che discriminino le minoranze etniche

La Commissione sui Diritti umani della città di New York ha approvato un nuovo regolamento che vieta a scuole e aziende di avere regole sulle pettinature che discriminino le minoranze etniche e in particolare gli afroamericani. Il regolamento servirà per evitare discriminazioni basate sulle acconciature di capelli e proteggerà il diritto di studenti e dipendenti di portare acconciature come i dreadlock, i bantu knots (piccoli chignon distribuiti su tutta la testa) e i cornrows (file di treccine che restano attaccate alla testa). Le nuove regole spiegano che le regole contro certi tipi di acconciature “sono spesso radicate in standard estetici dei bianchi e perpetuano stereotipi razzisti per cui le acconciature afroamericane sarebbero poco professionali”.  Le violazioni del nuovo regolamento saranno punibili con una multa fino a 250.000 dollari.

Valentina Ranieri/picture-alliance/dpa/AP Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.