• Mondo
  • mercoledì 13 Febbraio 2019

Almeno 27 soldati delle Guardie rivoluzionarie iraniane sono morti in un attacco suicida nel sud est del paese

Almeno 27 membri delle Guardie rivoluzionarie iraniane sono morti in un attacco suicida nel sud est dell’Iran. Durante la serata si era parlato di 41 morti, ma è un numero che è stato in seguito rivisto. Le Guardie rivoluzionarie – conosciute anche come pasdaran – sono un corpo di élite dell’esercito iraniano, che oggi controlla una enorme parte dell’economia iraniana ed è incaricato di molte operazioni militari all’estero. Secondo le prime informazioni le Guardie rivoluzionarie si trovavano a bordo di un autobus che stava viaggiando su una strada che collega le città di Zahedan e Khash, al confine con il Pakistan.

Un rituale degli indigeni Quechua per l'inizio della stagione della semina. La foto è di lunedì 21 settembre (AP Photo/Juan Karita)
TAG: