• Cultura
  • mercoledì 30 gennaio 2019

Justin Bieber ha creato una linea di abbigliamento, la Drew House

Justin Bieber ha creato una sua linea di abbigliamento e streetwear, la Drew House. Il nome richiama quello completo del cantante canadese, Justin Drew Bieber, che stava lavorando al progetto da almeno un anno: già nel febbraio del 2018 i giornali scrivevano che Bieber aveva registrato tre eventuali marchi con il suo secondo nome. Nei mesi scorsi aveva pubblicato sui social network foto in cui indossava i vestiti del marchio e aveva messo in vendita alcuni prodotti, nonostante il lancio ufficiale non fosse ancora arrivato. Per esempio un mese fa aveva messo in vendita per 5 dollari ciabattine simili a quelle che si trovano negli hotel con sopra il logo, uno smile e la scritta “drew”. Infine da ieri, martedì, sono state aperte le vendite sul sito.

View this post on Instagram

open house link in bio

A post shared by Drew House (@drewhouse) on

Molti siti che si occupano di moda hanno commentato che lo stile degli abiti della Drew House è molto simile a quello di Yeezy, la linea di abbigliamento del rapper Kanye West. Il prezzo di una t-shirt con il logo è di 48 dollari (circa 42 euro) mentre una felpa costa 98 dollari (circa 85 euro). Bieber si era già avvicinato al mondo della moda qualche anno fa, quando aveva collaborato con H&M creando quella che viene definita una capsule collection, cioè una collezione con una quantità di capi limitata.

 

(JENS ASTRUP/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.