• Mondo
  • venerdì 25 gennaio 2019

Il primo e unico deputato gay brasiliano rinuncerà al suo seggio e lascerà il paese a causa delle minacce ricevute

Jean Wyllys, primo deputato apertamente gay del Parlamento brasiliano, ha annunciato giovedì che rinuncerà al suo seggio a causa delle minacce di morte ricevute negli ultimi mesi, che gli hanno praticamente impedito di uscire dalla sua casa di Rio de Janeiro. Wyllys, che ha anche detto di avere intenzione di lasciare il Brasile, ha spiegato che il clima di violenza nel paese è molto peggiorato dallo scorso ottobre, cioè dall’elezione del nuovo presidente brasiliano di estrema destra Jair Bolsonaro, che in diverse occasioni ha usato toni dispregiativi e offensivi nei confronti degli omosessuali e di altre minoranze. Il seggio di Wyllys verrà occupato da David Miranda, marito del giornalista statunitense premio Pulitzer Glenn Greenwald.

Jean Wyllys (MAURO PIMENTEL/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.