• Italia
  • lunedì 21 Gennaio 2019

È morto a 78 anni Armin Loacker, figlio del fondatore dell’omonima azienda produttrice di wafer

Armin Loacker, figlio del fondatore dell’omonima azienda produttrice di wafer, è morto domenica a Bolzano a 78 anni. Nel 1958, Loacker aveva cominciato a lavorare nella pasticceria fondata da suo padre 33 anni prima a Bolzano. Dopo averne preso il controllo aveva contribuito con sua sorella a trasformarla in un’azienda con centinaia di dipendenti ed esportazioni in tutto il mondo. Il prodotto per cui, soprattutto in Italia, è famosa la Loacker sono i wafer al cioccolato a cui spesso ci si riferisce genericamente proprio con il nome “loacker”. Armin Loacker, in particolare, era noto per alcune coraggiose scelte imprenditoriali, come quella con cui nel 1974 trasferì l’azienda sull’altopiano del Renon: in un posto più scomodo logisticamente ma – secondo lui – migliore per la produzione dolciaria perché più lontano dall’inquinamento urbano di Bolzano.

Armin Loacker e sua sorella Christine Loacker-Zuenell (Ansa)