• Sport
  • lunedì 7 gennaio 2019

La Ferrari ha nominato l’ingegnere Mattia Binotto direttore della scuderia al posto di Maurizio Arrivabene

La Scuderia Ferrari ha comunicato lunedì sera che l’ingegnere Mattia Binotto, finora responsabile tecnico di Maranello, è stato nominato direttore della scuderia al posto di Maurizio Arrivabene, il quale non avrà più nessun incarico operativo in Ferrari. Binotto continuerà ad essere anche il referente dell’area tecnica. Dopo gli ultimi deludenti Gran Premi dello scorso Mondiale di Formula 1 erano iniziate a circolare alcune indiscrezioni sulla scarsa collaborazione tra i principali responsabili della Ferrari, in particolare proprio tra Arrivabene e Binotto. Si era parlato anche di una situazione di incertezza organizzativa rimasta tale dalla morte di Sergio Marchionne, nominato presidente della Ferrari nell’ottobre 2014 e sostituito poi da John Elkann e dall’amministratore delegato Louis Carey Camilleri, dirigente della Philip Morris International, storico partner della Ferrari da cui proveniva anche Arrivabene. Binotto ha 49 anni, è nato a Losanna, in Svizzera, da genitori originari di Reggio Emilia. Lavora in Ferrari dal 1995.

(ANDREJ ISAKOVIC/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.