• Mondo
  • venerdì 4 Gennaio 2019

Nancy Pelosi è la nuova speaker della Camera statunitense

La deputata statunitense del Partito Democratico Nancy Pelosi è stata eletta speaker della Camera, cioè la presidente, la carica più alta in grado al Congresso e la terza persona in linea di successione al potere dopo presidente e vicepresidente. Pelosi è stata eletta all’insediamento del nuovo Congresso, entrato in carica con le elezioni di metà mandato dello scorso novembre, quando i Democratici avevano ottenuto di nuovo la maggioranza alla Camera togliendola ai Repubblicani. Ha 78 anni, ha origini italiane ed è già stata speaker della Camera: è stata la prima donna a ricoprire questo incarico nel 2007 e fa la deputata dal 1987, da quando viene rieletta ogni due anni nel suo collegio in California. Ha ricevuto un totale di 220 voti; 15 deputati Democratici non hanno votato per lei o si sono astenuti.

Negli ultimi 16 anni Pelosi è sempre stata capogruppo dei Democratici alla Camera se erano in minoranza e speaker se erano in maggioranza: per questo in molti pensavano che venisse sostituita da un volto nuovo in grado di rinnovare l’immagine del partito. Pelosi però si è dimostrata abilissima nel tessere alleanze e relazioni con i parlamentari Democratici vecchi e nuovi, e di fatto non ha mai avuto un vero sfidante. Lo speaker è un ruolo di grande prestigio, visibilità e potere: decide a quali leggi dare priorità, a quali deputati dare più spazio e a quali far arrivare più fondi.

Nancy Pelosi (AP Photo/Carolyn Kaster)